Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Percorso

Ogni elettore crede di vivere in un paese democratico

Scritto da Giacinto Bonan
Sbagliato: tutti i partiti continuano a dichiararsi democratici e ce lo ripetono fino alla noia; ma pur troppo cosi non è, naturalmente con l' esercizio del voto il cittadino da la possibilità ai partiti di formare un governo, (se hanno la maggioranza dei voti) oppure concordando con altri partiti nel formare una coalizione di 2 o piu partiti, (in altri tempi in questo paese ce stato il pentapartito) con un programma condiviso e approvato dal Presidente della Repubblica, ( che si finge neutro) in seguito a questo il presidente del Consiglio presenta i ministri, naturalmente se questi non piacciono al presidente della Repubblica devono essere sostituiti,o addirittura suggeriti dallo stesso Presidente. Dopo di che viene presentato il programma e il nome dei ministri i quali devono piacere al Presidente della Repubblica, alla BCE e a tutti i commissari della UE alla commissione Europea dopo di che arrivano le critiche dai governi di Francia e Germania e Lussemburgo e qualche altro staterello e dei vari commissari Europei i quali non si risparmiano di offendere il nostro paese, (tali offese in altri tempi sarebbero state sufficienti per una dichiarazione di Guerra).e dopo di tutto ciò, si deve e attendere per l' approvazione del programma e del bilancio, da parte del fondo monetario internazionale e dopo questa trafila deve avere l'approvazione degli invisibili; ma non per questo meno Potenti. Ma mi chiedevo, chi ha dato il potere a questi ignoti? Scriveva qualche luminare: Le organizzazioni elitarie hanno dichiarato guerra ai popoli e alle democrazie. L'Unione Europea e` il loro quartier generale.
L'Euro la loro arma, (e noi di conseguenza i loro sudditi) Il piano di conquista degli uomini del gruppo Bilderberg che in Italia e` ben congegnato e funziona alla perfezione. Cioè Gruppo Bilderberg, Commissione trilaterale, Gruppo dei 30, Aspen istitute, Council on foreign Relations, Royal institute on international Affair, in aggiunta ci sono le spietate banche speculative; esempio Godman Sachs, JP Morgan e altre banche centrali con poteri superiori e in fine la Banca centrale Europea (mi astengo dal commentare Banca d'Italia).
Già nel 1919 venne istituita un'associazione, la quale si riunì a Parigi per una conferenza di pace; formata da personalità degli stati uniti d'America, della Gran Bretagna, incluse alcune teste coronate. Come è noto a tutti servi` a poco; cioè dopo poco tempo e` iniziata l'era fascista la quale ci porto alla seconda Guerra Mondiale.
Già nel lontano 1948 attraverso il club Bilderberg è nato il CFR (Concil of Freing Relations) cioè al di la delle chiacchiere, e il parlare e straparlare di democrazia e libertà, c'é ben poco da cullarci, il popolo è soggetto a una libertà vigilata, oppure se segue alla lettera tutti i dettami e le leggi e norme e imposte dalla UE che ogni buon cittadino dovrebbe, cioè (tasse e balzelli vari) può vantarsi della libertà di pagare tutte le tasse fino all'ultimo centesimo orgoglioso di essere un cittadino onesto, per aver mantenuto in vita una serie di carrozzoni parzialmente inutili incluse le 2 sedi del parlamento Europeo, onestamente parlando una dovrebbe essere chiusa, ma per soddisfare l' arroganza dei francesi da un lato e di Bruxelles dall'altro, e` stata fatta questa concessione. Naturalmente noi Italiani non possiamo dimenticare il nostro apparato amministrativo e la nostra asfissiante burocrazia, i nostri Comuni, Provincie, città metropolitane e Regioni aggiungendo lo Stato Italiano, il quale è assimilabile al pozzo di san Patrizio, che più si butta dentro, più il buco si allarga e il debito pubblico continua a crescere a dismisura.
Tutto considerato, siamo liberi di vivere come cittadini di una dittatura, che a modo loro la chiamano libertà. Ieri primo maggio ci sono state dimostrazioni, comizi, e predicozzi di ogni genere, e qualche rivolta (qualcuno direbbe niente di nuovo) il tema dominante e` stato quello di creare lavoro per tutti, di tagliare il cuneo fiscale, e di flat tax, e del fatto che non c'é dignità di cittadinanza senza un lavoro. Tutte belle cose ma pero già prima del 1980 i governi hanno concordato con i sindacati il meccanismo del pre pensionamento; per creare nuovi posti di lavoro, per un po sembrava funzionasse, ma di fatto si creo, lavoro nero e debito pubblico; nel 2011 a causa del debito pubblico in continuo aumento, Il Presidente della Repubblica ci ha imposto il governo dei professori, i quali tra le prime cose che hanno fatto: anno alzato l'età pensionabile e le tasse da subito e progressivamente per gli anni a venire, (vedi l'IVA che dovrebbe aumentare dal primo di gennaio 2020) per ciò le cose sono gradualmente peggiorate, l'unica cosa che ha funzionato e` stata l'elezione di un governo di centrosinistra pasticcione e inconcludente; tutto sommato da male in peggio. Ora ci troviamo governati da una coalizione tra le piu strane, la quale rispecchia il mal contento del paese cioè la lega con Salvini che appoggia con determinazione l'autonomia delle Regioni, e la flat tax, mentre il movimento 5 stelle propone  il mantenimento dei privilegi alle regioni colabrodo e di rifinanziare il debito di Roma capitale (degli Sprechi) e altre città e Regioni con sanità che non funziona e la spazzatura ai margini delle strade, discariche abusive e di conseguenza le terre dei fuochi con sprechi di ogni genere.
Ora il movimento 5 stelle con il P. D. si trovano clandestinamente con il pallottoliere in mano per scrutare il momento piu opportuno per far cadere il governo Conte, per liberarsi di Salvini; Presentandosi al presidente Mattarella come nuova maggioranza (salva Italia) cio significa prostrarsi ai piedi della Merkel e di Macron e la frittata e` servita.
Questo va a dimostrare che non siamo un paese affidabile e che i popoli del nord della penisola Italica meritano un governo formato da persone serie e non da scalmanati dell'ultima ora, pronti a salvare Roma Napoli e Palermo. Ricordo con profondo rammarico che il governo Berlusconi ha approvato un finanziamento per Roma Capitale e che da quello che ci avevano dato da capire l'anno successivo (cioè il 2012) sarebbe entrata in vigore la legge dei costi standard cosi che tutti i Comuni le Provincie le Città metropolitane le Regioni d'Italia con tutte U L S S e le società partecipate avrebbero dovuto provvedere con le economie di scala a ripianare i loro debiti e sanare i propri bilanci, ma pur troppo l'allora presidente della Repubblica con un colpo di stato all'Italiana ci ha regalato il governo Monti, (con la fiducia votata da forza Italia e PD cerchiamo di non dimenticare) cadendo cosi dalla padella alla brace. Ora e` partita la Magistratura programmata a orologeria, che prima di ogni consultazione elettorale, (rivendicando la propria autonomia taglia un poche di teste) mentre continuano a ripeterci che siamo  un paese democratico, quando di fatto, viviamo sotto la dittatura di Bruxelles guidata con arroganza da 2 paesi che da sempre hanno cercato di invaderci, saccheggiandoci tutto quello che potevano mettere mano, incluse innumerevoli le opere d'arte; ora ce l'anno fatta, dettandoci le norme che loro non rispettano ci hanno soggiogati.
Non si rendono conto, o non hanno capito che toccherà a loro dopo noi, perché il nuovo ordine mondiale continuerà a volerci manipolare.
Oggi 27 maggio apprendo con soddisfazione che la lega di Matteo Salvini è stata votata con il 34% dei voti; auguro al nostro Matteo buona salute e lucidità, e che il buon Dio lo protegga dai falsi Profeti.