Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Percorso

La stragrande maggioranza della popolazione e` convinta che tutti gli imbrogli debbano essere puniti

Scritto da Giacinto Bonan

Non sono d'accordo che i figli i generi le nuore, i nipoti gli amici o simpatizzanti, debbano pagare per loro: se cosi fosse, la classe dirigente del recente passato dovrebbe pagare per l'impoverimento del nostro paese. Costoro pur di dimostrare all'Europa che il nostro paese aveva i requisiti per entrare nell'euro zona, hanno truccato i conti; i paesi partner pur sapendo che i nostri conti non erano in ordine, hanno fatto finta di crederci e ci hanno fatto entrare lo stesso; e fin da subito ci hanno messo il cappio al collo. La classe dirigente, cioè politici e burocrati, ha sacrificato e venduto agli amici e agli amici degli amici i gioielli di  famiglia, ossia le aziende partecipate dello stato a prezzi sotto costo. Questo pur di dimostrare di essere alla pari di altri stati europei. Ma mentre gli altri stati hanno continuato a progredire, i nostri politici hanno dimostrato di essere degli incapaci, svendendo il patrimonio pubblico, causando perdite di oltre 1000 miliardi di euro, perciò con la stessa legge che l'italica giustizia ha usato per la Lega, la usi per quei signori: sequestrino i beni dei beneficiati, parenti e affini, per rimborsare lo stato Italiano di somme ingenti tanto da ripianare il 50% del debito pubblico del nostro paese, sequestrando tutte le proprietà e conti bancari.

In questi giorni il Presidente della Repubblica ha ribadito che nessun cittadino deve sentirsi al di sopra della legge, e qui credo che tutti siano d'accordo inclusi i magistrati, spero. In questo nostro paese non sembra sia cosi anzi, la famosa bilancia che simboleggia la legge, composta da un bilanciere meccanico e 2 piatti (cioè in un piatto si colloca la merce da pesare e nell'altro piatto i contrappesi dai quali può essere definito il peso reale) alle apparenze certi magistrati (politicizzati) tendono ad usarla a modo loro.

Considerato che il presidente della Repubblica Italiana e` a capo della magistratura, dovrebbe intervenire in più di qualche caso, perché i 2 pesi e 2 misure se a non piacciono a lui, non piacciono nemmeno al popolo Italiano.

Cari concittadini aggiungo pochi dati degli anni trascorsi per non dimenticare:

  • 1970 il debito dello stato Italiano era il 40,5 % del PIL (prodotto interno lordo,)

  • 1980 il 60,6 % del PIL

  • 1990 il 95,5 % del PIL

  • 1992 il 105,5 % del PIL: governo Amato, il presidente che ha prelevato una percentuale dei nostri risparmi per dimostrare ai partner europei che avevamo i requisiti per entrare nella zona euro.

Faccio in oltre notare che:

  • 1995 il reddito annuo pro capite in Italia era di euro 24.000 cioè il più alto in Europa

  • 2016 si rileva che oggi in Italia il reddito medio e` di euro 26.000 cioè il più basso dell'eurozona.

Questo dovrebbe dimostrare che coloro che ci governavano allora, hanno fatto le scelte sbagliate: impoverendo il paese.

  • 1996il debito pubblico era già arrivato al 121% del PIL

  • 2003 era sceso al 104 % del PIL

  • oggi il debito pubblico è al 132 % del PIL.

Il debito non e` aumentato per dare benefici ai cittadini, ma per elargire contributi e finanziamenti alle industrie Italiane, molte delle quali svendute o cedute successivamente agli amici per entrare nell'euro zona e essere assoggettati al volere di Francia e Germania, nemici e invasori storici del nostro bel paese.

Non dimentichiamo poi i maestri di Bruxelles con il sapientino di Parigi, che non perdono occasione per umiliarci, inclusi tutti quelli che ci hanno governato fino l'altro ieri (aumentando il debito pubblico a dismisura) e che ora dimenticandosi dei danni e dei debiti, disoccupazione e povertà create anche dalle loro scelte, si dilettano nel pontificare.

E qui con grande rammarico i nostri politici del passato si sono fatti fregare facendo cordata politica a Bruxelles (con i nostri nemici) sottomettendosi alle forze ostili al nostro paese, cosa si aspettavano? E poi si lamentano dicendo: che siamo isolati: con amici come quelli non abbiamo bisogno di nemici.

Chi e` causa del suo male pianga se stesso!

Noi Veneti dai nemici storici siamo stati fregati per l'ennesima volta. Ancora ai temi dell'Impero romano, salivano verso nord i romani e ci saccheggiavano scendevano verso sud i barbari e ci saccheggiavano, e` passato Napoleone e ci ha saccheggiati, con le ultime 2 guerre mondiali; gli eserciti (e i partigiani) requisivano tutto ciò che serviva loro, lasciando le famiglie depredate e senza niente da mangiare, a volte rilasciando anche delle ricevute che altro non erano che carta straccia (c’é ancora qualche proprietario che conserva il registro dei materiali consegnati all’esercito di sua maestà), non solo ci hanno saccheggiati e molte famiglie hanno dovuto andarsene profughi in giro in altre regioni perdendo anche quel poco che avevano. Ma ora grazie alle leggi buoniste adottate dalle nazioni unite e dall'unione europea dobbiamo subire l'invasione del terzo mondo e starcene zitti, e coloro che hanno destabilizzato la Libia osano farci la predica: poveri noi.

Sono convinto che la vera rivoluzione per noi veneti, si debba ancora fare, spero sia senza colpo ferire, e che avvenga in modo democratico. Cerchiamo di svelare la verità ragionando obiettivamente: perché politici e giornalisti politicizzati ci propinano la verità di comodo, che altro non è che un tentativo di lavaggio di cervello?

Oggi 06/10/2018 tutti i partiti di minoranza con i loro portavoce, si sono espressi contrari al bilancio proposto dal governo e questo non mi scandalizza, mi meraviglio della frase che viene usata da tutti riguardante la spesa pubblica, a pagare sarà il popolo Italiano! (bella scoperta) a pagare e` sempre stato il popolo Italiano (esclusi gli evasori). Vorrei ricordare a lor signori, che anche il contentino degli 80 euro, il reddito d'inclusione e l'aereo dell'ex presidente Renzi, saranno gli Italiani a pagarlo. Vorrei far notare che finalmente c’é un governo che prova a mantenere le promesse fatte durante la campagna elettorale. In quanto ai risultati staremo a vedere. Dopo tutto con questa Europa abbiamo continuato a impoverire, un tentativo di inversione doveva essere fatto, alla povertà non possiamo rassegnarci, sarebbe da codardi.