Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Percorso

Non è mai troppo tardi

Scritto da Giacinto Bonan

Il Ministro degli affari esteri dell'unione Europea, dopo una quindicina di anni che la Liga Veneta lega Nord propone di aiutare clandestini, profughi, migranti, rifugiati, a casa loro (si è convinta di proporre la soluzione, all' Unione Europea) viene spontaneo di dire; finalmente. Pur troppo alla signora Merkel non va bene; e allora cosa facciamo? Considerato che ai tedeschi non va mai bene niente, specialmente se lo proponiamo noi. Ci lasciamo invadere; come possiamo proteggerci da questa invasione programmata? Perché nessuno ci ascolta? Perché il nostro governo non vuole fermare questa invasione? Vi ricordate quando il ministro Pisanu insisteva nel dire che gli immigrati ci avrebbero pagato la pensione? Forse la verità è l'unica cosa che non viene detta; vi ricordate cosa diceva il Presidente del Consiglio: Renzi? Andrò a Bruxelles e batterò i pugni sul tavolo! dovranno ascoltarci!

Noi non possiamo continuare a ricevere ordini; sembrava la volta buona, ma così non è stato, la e verità è venuta a galla; oggi (18--05--2016) tutti i quotidiani e telegiornali hanno pubblicato in prima pagina che i nostri conti non sono accettabili, ma considerato che il Ministro per l'invasione (Angelino Alfano )ha convinto l'Austria di lasciare la frontiera del Brennero aperta (con tutte le variabili del caso) dando la garanzia che i clandestini, delinquenti e marmaglia varia ce li teniamo noi e che il flusso di profughi, rifugiati, clandestini, e mimetizzati continuano ad arrivare, e che il nostro paese continua ad andarseli a prendere al largo delle coste Libiche con grande impegno,  per questo  motivo ci lasciano fare, rammentandoci che per autunno controlleranno l'andamento  dei nostri conti e che per il bilancio 2017 dobbiamo presentarci con i conti in regola! Anche questa volta il grande oratore c’è la fatta, considerato che non smette di stupirci, e la novità dell'ultima ora, ciò è(19 - 05 - 2016 ) si vocifera un'altra tassa ( la patrimoniale) tanto amata dalla sinistra, che in tutte le occasioni promette di diminuire le tasse ma di fatto continua ad aumentarle, e per trovare copertura finanziaria alle promesse quotidiane dell' incantatore; ora se le cose non andassero come dice lui, a marzo o   già in autunno andremo al voto, per ciò se ce la farà a vincere continuerà con i suoi giochetti di prestigio, altrimenti il popolo pagherà a caro prezzo le Renziadi di questi 3 anni, spero tanto di sbagliarmi per il bene della popolazione sperando che non avvenga, altrimenti seguirà una crisi totale, forse nascerà l'euro, a due velocità come è già stato ventilato nel passato (nulla avviene per caso)e noi saremo la Cenerentola d'Europa, i nostri risparmi dimezzeranno di valore e l'inflazione balzerà a livelli mai visti in precedente, e grazie alla nostra capacita produttiva noi diverremo il Bangladesh d' Europa. A quel punto i detentori del potere dovrebbero darci una qualche spiegazione. Notizie dell' ultima ora: la scorsa settimana i sindacati dei pensionati hanno organizzato un sciopero dei pensionati, rivendicando i loro sacrosanti diritti, oggi 26/05/16 molti pensionati si sono recati agli sportelli dei pubblici servizi (Comuni, Provincie, Regioni, distretti Socio--Sanitari e li hanno trovati chiusi, a causa di uno sciopero del pubblico impiego Regionale; Sembra che qualcuno abbia dimenticato i sacrosanti diritti di altri cittadini (inclusi i pensionati) sarebbe raggiunta l'ora che chi gioca con il fuoco si bruciasse le mani perché fingendo di proteggere l'interesse di qualcuno, sembra si finisca per fare il gioco del grande manipolatore, cioè privilegiando i vari gruppi di interesse, si finisce per creare una dittatura italo europeista; sempre e comunque a danno del ceto medio basso della società, cerchiamo di ricordare che con gli 80 euro si può solo creare una dipendenza da disperati, e non la prosperità e l' aumento dei consumi, che farebbero partire il volano dell' economia, anche il proponente lo sa ma a lui interessa solo l'essere rieletto, preso atto di tutto ciò il popolino diverrà sempre più povero e impotente,
Anche ieri all'incontro dei 7 grandi della terra annunciava che siamo un grande paese (forse voleva dire che abbiamo un grande debito pubblico che continua ad aumentare) forse abbiamo le potenziali per ritornare un grande paese, basterebbe che la smettesse di comprarsi i voti degli Italiani con i soldi che non ci sono, magari tagliando gli sprechi, e il primo da tagliare potrebbe essere il leasing del suo aereo personale; che ne dice signor presidente? Ma come il solito Lui non spreca il fiato con chi lo critica, preferisce usarlo per pavoneggiarsi.