Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Percorso

Terra

Scritto da Bonan Giacinto
La terra per chi crede nella creazione e` a servizio dell' uomo, dalla storia sembra sia stata cosi, poi l'uomo ha coniato la parola: MIO o MIA ed e` iniziata la conquista, per cio` migliaia di anni sono trascorsi dalla creazione e il genere umano e` stato sottoposto alle tirannie dei conquistatori o regnanti, che per millenni si sono succeduti e abbiamo costatato che l'umanità per l'egoismo e la sete di potere dei piu forti (fisicamente prima e finanziariamente dopo) ha subito violenze, saccheggi, espropri, distruzione, schiavitù, invasioni, esilio, fucilazioni, bombardamenti, (anche con armi chimiche, batteriche, nucleari e all'uranio impoverito) solo per inferire dolore, morte, mutilazioni, distruzione, terrore, per indurre i popoli della terra alla sottomissione.
Nei millenni sono cambiati i metodi ma pero` il fine e` sempre lo stesso, in tempi lontani l'uomo sceglieva di combattere per il condottiero più forte che gli ispirava piu fiducia, oggi ci schieriamo con il politico o con il partito che ci ispira piu fiducia, percio` dai millenni scorsi ad oggi non e` cambiato niente anzi oggi siamo indotti a vestire secondo la moda del momento, conportarci come ci viene propinato dalle grandi firme, che attraverso la televisione, i settimanali,  internet e altre forme di comunicazione insegnano ai giovani a camminare come dei smidollati; questo vale anche per i cibi, le bevande, la pettinatura, in quanto alle ragazze, (e non piu tanto ragazze) devono per forza avere una spalla scoperta, sia per i ragazzi che le ragazze devono avere i pantaloni a brandelli piu` sono strappati piu` valgono, non chiedetemi di commentare a tal proposito.
Tutto considerato abbiamo raggiunto livelli di lavaggio al cervello,  che qualche regista nei film di fantascienza di 40 anni fa ipotizzava, a riguardo dei giovani del futuro, cioe` il 2040 (eccezione fatta per qualche forzatura)ci stiamo arrivando velocemente con una dose di imbecillità che spaventa.  Tirando le somme, a volte facciamo il tifo per il burattinaio e non ci accorgiamo di essere governati da burattini percio` noi siamo sudditi dei burattini profumatamente pagati da noi, abbiamo imparato a leggere per sapere cio` che succede intorno a noi, ma gli avvenimenti che interessano in forma diretta il cittadino comune, cioe` la grande maggioranza delle persone, vengono filtrati dalla redazione dei giornali, telegiornali che puntualmente ci propinano verita` modificate, naturalmente abbiamo il garante che dovrebbe dar voce a tutti e assicurare che il trattamento sia equo per tutti, come teoria e` perfetta, ma in pratica impossibile, essendo che lui e` al  servizio del presidente del consiglio: cosa ci aspettiamo?Guardiamo la televisione e troviamo programmi di approfondimento politico, alle apparenze sembra vogliano informare la cittadinanza ma gira e rigira sono tutti inconcludenti, allora proviamo a cambiare canale aime c'è il calcio oppure il processo alla partita, cambiamo canale troviamo le bambole,(e qualcuno dirà' cosa c'e di male?niente! ) ma altro non' e`che un'esposizione di gambe, sederini e tettone.  Allora proviamo a leggere i quotidiani, per informarci, i quali ci parlano di guerre in corso. Qualche mese fa c'era Hamas che dalla striscia di Gaza  lanciava razzi contro il nemico storico ( Israele) che a sua volta minaccia di bombardarla. Quelli non smettono, allora entrano le diplomazzie, intimano il cessate il fuoco, i razzi continuano ad arrivare, Israele bombarda, e poi invade la striscia di Gaza, la povera gente scappa, vengono allestiti i campi profughi, la comunità internazionale manda aiuti, i giornalisti di tutto il mondo si straziano, le vesti gridando all'orrore, ogni uno racconta la propria verità, poi si riunisce il consiglio di sicurezza dell'ONUN, se gli USA propongono una risoluzione la Russia mette il veto, e viceversa, se a proporlo e la controparte, pertanto a soffrire e rimetterci è sempre la povera gente cioè anziani, donne e bambini. Dopo tutto questo trambusto, finalmente arriva il cessate il fuoco ( quello vero) poi bisogna tornare alla normalità, cioè riparare e ricostruire le abitazioni per la gente che  via via lentamente  ritorna alla normalità, per normalità si intende che ognuno lecca le proprie ferite, la comunità internazionale invia gli aiuti ad Hamas che  riprende ad armarsi, i paesi produttori di armi fanno le gare per aggiudicarsi le commesse ( giustamente c'è bisogno di lavoro ). Vi siete mai chiesti chi paga il conto? perche il teatrino viene ripetuto ogni tanto magari a distanza di sei o otto anni, Hamas dove trova il denaro per armarsi? Come mai nessuno ci informa da dove provengono i dollari per comprare le armi? o da dove provengono i dollari per la ricostruzione? oppure che lavoro fa la popolazione della striscia di Gaza e qual è il suo prodotto interno lordo? e quali sono le loro fonti di sostentamento di quel popolo?
Guardiamoci un po' intorno:  negli ultimi anni e` stata fatta la guerra al Iraq semplicemente per destabilizarlo, chi ci a guadagnato? Quel paese senz'altro no ( il pretesto era che possedevano armi di distruzione di massa, che non  sono  mai state trovate ) all' Iraq sono rimasti, la distruzione, gli invalidi e i morti.
Dopo di questo nel 2011,  i gendarmi del pianeta, cioe` U S A , Francia e Inghilterra con il benestare dell'Europa, si sono messi in testa di destabilizzare la Libia non si capisce perche`, considerato che con l' ultimo governo Berlusconi, il nostro paese aveva stipulato buoni scambi commerciali con la Libia e per aggiunta era stato firmato l'accordo per  bloccare  l'invasione programmata dai potenti della terra, volta a spalmare la povertà del mondo sull'Europa, facendola diventare Eurasia come la chiamava la defunta Oriana Fallaci. Riepilogando: abbiamo destabilizzato l'Iraq facendogli la guerra, ci siamo impegnati di portare la pace in Afganistan e abbiamo fallito creando solo disordine: lo stesso disordine lo abbiamo portato in Libia, le primavere arabe, hanno creato l'ISIS,  e` iniziato lo sterminio dei cristiani nei vari paesi dell' Africa e in tutto questo movimento c'e`il comune denominatore,  occupare l'Europa, per spalmarci sopra la povertà dell' Africa e finalmente completare il sogno comunista, tutti poveri e pochi maledettamente ricchi domineranno il pianeta, se questa  può essere  definita  euguaglianza, allora io non ho capito niente.
Negli anni 50 i compagni continuavano a ripetere che erano i preti a voler mantenere il popolo ignorante! Ora che siamo governati da una coalizione di Ex comunisti e Ex democristiani, chi e` che non ci dice la verità`?Renzi? Obama? la Merkel?Cameroon?Hollande?oppure sono tutti li per smascherare le malefatte degli altri e nascondere sotto il tappeto le proprie ?
Riepilogando tutti gli stati che producono armamenti di ogni genere sono propensi di venderle a chiunque sia, e per qualsiasi scopo, tanto che in tutti i contratti c'e` la parola magica ( per la tutela dei cittadini,la difesa della democrazia e la pace )e poi vediamo che sia i banditi sia gli stati sono armati fino ai denti e magari la popolazione non ha da mangiare, medicinali, vestiario, ma per i governanti di quei paesi non cambia niente (se il cittadino muore da una malattia, in un bombardamento o di pestilenza ).
Qualche anno fa, anche noi abbiamo venduto le mine anti uomo, e poi abbiamo mandato i nostri artificieri alla ricerca per neutralizzarle, o farle brillare, percio` (chi e` senza peccato scagli la prima pietra ) in conclusione: il lavoro serve per conperarci il cibo, il vestiario e per pagare le bollette i libri di scuola l'affitto l' arredo gli elettrodomestici l'automobile e tante altre cose (se si può, altrimenti il strettamente necessario ) oppure se ne fa a meno, e al mondo ci sono milioni di persone che vivono nella povertà` mentre i detentori delle grandi ricchezze finanziano le guerre, e la povera gente va a combatterle, essendo quella  l'unica fonte di guadagno disponibile, oppure possono intraprendere l'attivita di fare i predoni, i ladri, i banditi, o i tagliagole, per certi popoli o culture e` la stessa cosa, ( un vecchio proverbio recitava, per la Francia, o per la Spagna, pur che se magna ). Quando c'era l'unione sovietica dai  compagni era considerata il paradiso terrestre, mentre per i democristiani era  considerata, l'Impero del male  ora che si sono associati  si  considerano democratici, pero` in altri tempi sarebbero stati degli ipocriti. Ricordo con nostalgia i grandi manifesti elettorali affissi ai muri dai democristiani  dopo la morte di Giuseppe Stalin (1953 ), con disegnato un carro armato che sparava a una colomba bianca con un ramoscello di olivo sul becco, (in quel periodo era in atto la successione del dittatore e i coltelli erano ben affilati, al Cremlino in fine e`stato "eletto" un certo Malenkov ) e in fondo appariva una scritta in caratteri cubitali: LEI SIGNOR MALENKOV CON QUALE LEGGE ELETTORALE E` STATO ELETTO?
Onestamente viene spontaneo a chiedere, considerato che dal 2011 e`stato fatto dimettere un presidente del consiglio dei ministri eletto dai cittadini, per far posto a M. Monti, seguito da E.Letta  e successivamente
da M. Renzi, questi signori con quale legge elettorale sono stati eletti? preso atto che RE GIORGIO in quei tempi era un caro amico del Cremlino viene naturale
pensare che abbia spolverato la stessa legge elettorale. L`Unione Sovietica un impero imploso, per aver interpretato il bene comune a senso unico un po' come lo sta interpretando l'attuale governo di ROMA. L'insurrezione dell' Ungheria e` finita nel sangue, con migliaia di morti e i carri armati contro il popolo, che chiedeva la liberta`, in quel periodo i comunisti nostrani, incluso l'ex presidente della Repubblica Italiana, definirono quella tragedia una cosa giusta, per aver ripristinato l'ordine, senza trattati e con la forza brutale che solo le dittature sanno usare.
Vorrei proporre un paragone o confronto sul comportamento della comunità internazionale: nel 2014 la Crimea ha scelto di far parte della confederazione Russa, dopo poco tempo una provincia dell'Ucraina, attraverso un referendum popolare ha scelto di unirsi alla confederazione Russa, ed ecco  che tutte le diplomazie si sono schierate contro Putin, che si era espresso favorevole. Le stesse diplomazie per la creazione del nuovo stato del Kosovo che era una provincia Serba e che naturalmente era contraria allo smembramento della nazione Serba, la quale  e` stata bombardata, per far spazio al nuovo stato.  Vorrei sottolineare  che la UE  su ordine degli U.S.A. a sanzionato Mosca e a imposto l'embargo sulle merci della confederazione Russa; di conseguenza Mosca ha messo l'embargo ai prodotti europei, cosi che l' Italia e in special modo il Veneto il quale esportava molti prodotti nella confederazione Russa ha perso una percentuale importante di mercato, percio` dall'Europa dei popoli che si proponeva di essere, abbiamo l'Europa degli autolesionisti perche` i nostri rappresentanti sono deigl sprovveduti e imbecilli che si fanno abbindolare dagli Euro burocrati, i quali sono pagati con i nostri soldi, ma eseguono gli ordini delle multinazionali e dai banchieri, naturalmente quando si sono accorti di aver fatto autogol, creando un grave danno alla nostra agricoltura sono corsi ai ripari stanziando 125 milioni di euro come contributo per le perdite subite, quando il danno economico supera un miliardo, solo in Veneto il danno supera i 100 milioni. Vi sembra che i nostri rappresentanti a Bruxelles sappiano quello che fanno? Certamente no! Pero` brancolando nel buio ci provano, anche se tutto sommato sono pagati profumatamente, allora tutto funziona come a Roma, la sola differenza e` che a Roma comandano i partiti centralisti della penisola Italica e a Bruxelles comandano i partiti centralisti Europei. E noi Nazioni della terra ferma paghiamo il conto per gli sprechi delle cicale che puntualmente li pagano le formiche ( del nord ) mentre gli stati europei con un'economia un po' migliore della nostra ci trattano da pezzenti.
Mentre il presidente del Consiglio sbandiera ai quattro venti i suoi successi amministrativi impoverendo i Comuni, le Provincie, le regioni del nord, con tagli lineari, mentre i privilegi dei Comuni, Provincie, e Regioni del sud, inclusa Roma Capitale (degli sprechi )e ministeri presso che intoccabili, In Italia continua il sistema: chi lavora ha una camicia, chi non lavora ne ha due, W l'Italia. saluti